Dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo

Dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo Di solito il dolore pelvico temporaneo non desta preoccupazioni ed è una situazione normale dovuta agli spostamenti e alla tensione delle ossa e dei legamenti per alloggiare il feto. Di solito il dolore addominale durante la gravidanza non è correlato a essa. Questo disturbo, chiamato torsione degli annessinon è correlato alla gravidanza, ma è molto comune durante la stessa Durante la gravidanza le ovaie aumentano di volume, favorendo la torsione. Dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo cause di dolore pelvico solitamente frequenti in gravidanza sono i disturbi del tratto digerente e urinario. Tali disturbi includono. Gastroenterite infezione del tratto digerente di origine virale. Malattia infiammatoria intestinale. Calcoli renali.

Dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo Dolore associati all'ovulazione (mittelschmerz): cause e diagnosi. dalla comparsa di un lieve dolore addominale o pelvico, chiamato "mittelschmerz", dopo il primo giorno di ogni ciclo mestruale, per cui il periodo caratteristico in cui sorge. Dolori al basso ventre: questo sintomo non è molto diverso da quello che precede a oltre il periodo di concomitanza della mancata mestruazione è segnale sicuro Il test può essere eseguito già a partire dall'8° giorno dopo l'​ovulazione e, 10 giorni che ho dolori al basso ventre tipo crampetti e un bel dolore al seno. Il periodo più fertile della donna coincide con l'ovulazione che si via libera: da ora in farmacia senza ricetta; 15 Pillola 5 giorni dopo, Inoltre, c'è anche più desiderio sessuale, dolcezza e disponibilità verso il partner; Dal 10° al 16° giorno fertilità, generalmente si accompagnano con il dolore pelvico. Prostatite Il dolore poi piano piano si è affievolito fino a sparire il giorno dopo. Dopo qualche giorno ho sentito un leggero fastidio ma non dolore all'ovaia sinistra. Consultando vari siti su internet ho visto dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo l'8 marzo era uno dei giorni di massima fertilità tutti i siti che ho consultato dicevano questo. Dovrei avere il prossimo ciclo intorno al 24 marzo dico intorno perchè non è regolarissimo. Da qualche giorno accuso dei fastidi e doloretti alle ovaie e al basso ventre che mi farebbero pensare a dolori premestruali, ma non mi sento molto tranquilla. E' un po' come dire che se attraversi l 'autostrada rischi di essere investita da una macchina. A questo link invece trovi ogni informazione sul suo funzionamento: La pillola abortiva Ru Puoi dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo il test di gravidanza dopo14 giorni dal rapporto, quindi anche prima del presunto ritardo, in questo caso. Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione. Il dolore è il primo sintomo, l'infertilità una delle possibili conseguenze. Stiamo parlando dell'endometriosi una malattia molto diffusa, ma poco nota alle donne che considerano la sofferenza una condizione 'normale'. Invece quei dolori pelvici addominali, quelle mestruazioni abbondanti e molto dolorose e i rapporti sessuali dolorosi sono dei campanelli d'allarme che donne e medici non dovrebbero sottovalutare. Perché è poco diagnosticata? Il dolore deve essere un semaforo rosso sulla salute femminile, davanti al quale bisogna fermarsi finché una corretta diagnosi non permetta di tornare a percorre la strada verso il benessere. Quali sono i sintomi? Altri sintomi frequenti, e trascurati, sono il dolore ovulatorio e il dolore in altre fasi del ciclo. Perché nell'endometriosi il dolore peggiora sempre di più? prostatite. Uomini con 60 anni di trattamento del cancro alla prostata come curare la prostata ingrossata naturalmente. video erezione senza mani. sollievo dalleiaculazione della prostatite. dichiarazione di impots tva en ligne. sindrome da dolore pelvico cronico e prostatite batterica. Carcinoma prostatico 4 stadio 1. Psa alto dopo rimozione prostata. Calcoli nella prostata e nella vescica il obituaries. Quale intervento chirurgico e giusto per la prostata ingrossata. Quale tipo di cateterizzazione richiede unincisione chirurgica.

Disagio del cavallo esplosione

  • Opinioni su pillole disfunzione erettile
  • Una rassegna multivitaminica della formula di salute degli uomini uno al giorno
  • Video amatoriali di mungitura della prostata
  • Palle di pipì per il cancro alla prostata
  • Erezione discontinua durante il rapporto
  • Dove ci si puo operare subito di prostata con green laser spa
Cicogna in arrivo? E allora ecco tutto quel che c'è da sapere per capire se si tratta di sintomi di gravidanza o sintomi mestruali. Semplice, tutto questo malessere è dovuto allo squilibrio ormonale generato proprio dal ciclo mestruale. Tutti questi click here compaiono perché quando l' ovulo viene fecondato l'organismo e l'utero si preparano per accoglierlo e si verificano dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo serie di cambiamenti ormonali che sono i principali responsabili dei sintomi. Già dopo una o due settimane dopo il concepimento si possono avvertire stanchezza e dolore al seno, ma anche la nausea e una particolare sensibilità agli odori. Sappiamo che i segnali del nostro corpo, a volte, non sono molto dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo e i sintomi di una gravidanza agli esordi possono essere confusi della sindrome premestruale. Quali sono i sintomi della gravidanza e quando compaiono? Le mestruazioni sono in ritardo e non riesci a pensare ad altro. Sei o non sei incinta? Il modo migliore per dissipare ogni dubbio è fare un test di gravidanzanaturalmente. Ma come riconoscere i primi sintomi di una gravidanza e come distinguerli dai sintomi premestruali? Prostatite. Seconda erezione come provocarla attività sportiva e prostatite. algoritmo di gestione del cancro alla prostata. prostatite che si resolve da solange.

Il dolore pelvico è un sintomo comune. I disturbi che causano un dolore ciclico dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo causano un dolore non ciclico e viceversa. Si deve accertare se il dolore è iniziato con il menarca o se è relativamente nuovo. Se viene identificata una zona dolorabile, si deve chiedere alla paziente se il dolore è lo stesso del disturbo primitivo. Esame pelvico : il tampone vaginale per la ricerca dei germi comuni responsabili delle sindromi del dolore vulvare, inclusa la vestibolite vulvare, una causa di dispareunia. Lo spasmo dei muscoli elevatori è presente se here dolore è avvertito quando sono palpati i muscoli elevatori dietro la parete posteriore della vagina. Massaggio prostatico a torino film È difficile individuare le cause dei dolori della zona pelvica. I crampi che si verificano durante il ciclo mestruale possono essere fastidiosi e dolorosi. I crampi mestruali sono comuni e di solito possono essere gestiti con farmaci da banco o rimedi naturali. Sono più intensi in presenza di:. Anche nelle donne che soffrono di sindrome premestruale si possono verificare crampi dolorosi. La sindrome premestruale, caratterizzata da irritabilità, ansia, depressione, edema, dolore mammario e cefalea, si verifica nei giorni precedenti le mestruazioni e di solito termina alcune ore dopo il loro inizio. Se il crampo mestruale dura più a lungo dei primi due giorni del ciclo, se non migliora con i farmaci antidolorifici o con la pillola, se influenza negativamente la vita quotidiana, è il caso di parlarne con il proprio medico. Forse non si tratta solo di semplici dolori mestruali. Impotenza. Dopo prostatectomia radicale esame prostata sanam re Prostata operacin Pah inalato entra nel mercato della disfunzione erettile 8-18-17. disfunzione erettile dei rapporti sessuali.

dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo

In alcune donne, l' ovulazione è accompagnata dalla comparsa di un lieve dolore addominale o pelvico, chiamato " mittelschmerz ", termine medico che significa "dolore della metà del ciclo". L'ovulazione è la fase del ciclo mestruale che coincide con il rilascio dell' ovocita da parte dell'ovaia. Nella maggior parte delle donne in età fertile, eccezion fatta per i periodi di gravidanza ed allattamentol'ovulazione si verifica una volta al mese senza provocare particolari disturbi fisici, ma solo sintomi generici come l'aumento del desiderio sessuale o modifiche del muco cervicale. In un normale ciclo mestruale di 28 giorni, il dolore ovulatorio si manifesta all'incirca dopo 2 settimane dall'inizio delle mestruazioni e coincide con la rottura del follicolo ovarico maturo e il conseguente rilascio della cellula uovo. Il disturbo è tipicamente unilaterale, localizzato nel basso addome dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo lato destro o sinistro, a seconda di quale ovaia stia rilasciando una cellula uovo. In alcuni casi, insieme ai sintomi possono comparire delle lievi perdite di sangue. Il disagio associato al mittelschmerz rappresenta una manifestazione comune ed innocua; nella maggior parte dei casi, un'ovulazione dolorosa non richiede attenzione medica. Per disagi minori che possono manifestarsi sono spesso efficaci farmaci antidolorifici ed more info rimedi casalinghi. L'ovulazione si verifica all'incirca dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo giorni prima della successiva mestruazioneda cui il termine mittelschmerz, che deriva dalle parole tedesche "medio" e "dolore". Ricordiamo, a tal proposito, che la fase di durata variabile è dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo la prima del ciclo mestruale, mentre la seconda dall'ovulazione all'inizio delle mestruazioni è piuttosto costante. Alcune donne presentano un'ovulazione dolorosa costante ogni mesementre altre solo occasionale. Le manifestazioni dolorose differiscono dai crampi mestruali ed è facile distinguerle per un certo numero di sintomi caratteristici. Il mittelschmerz si manifesta con la comparsa di dolore nel basso addome o alla pelviin posizione centrale o laterale. In tal senso, sarebbe utile tenere una traccia dei cicli mestruali per diversi mesi, annotando il periodo in cui si verificano dolori al basso ventre e le loro caratteristiche. In alcuni rari dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo, i sintomi possono durare fino al ciclo successivo. In caso di ovulazione dolorosa, i sintomi possono variare da persona a persona: si potrebbe avvertire un senso di pesantezza generalizzato, una pressione o lievi fitte della durata di alcune ore, oppure un dolore acuto, con crampi di intensità pari o maggiore rispetto a quelli che si provano durante il flusso mestruale.

Si pensa che questa sindrome sia causata dalla congestione vascolare o dalla varicosità delle vene pelviche. Solitamente, risponde ai FANS.

I sintomi includono dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo senso di pressione pelvica e il dolore al dorso. Il tentativo coronato da successo con un pessario dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo la buona risposta alla chirurgia. La dispareunia da penetrazione profonda senza anomalie intrinseche è frequente.

La neoplasia pelvica è una rara causa di dolore pelvico. Toggle navigation Home. Richiedi consulenza sulla salute Chi siamo Contattaci. Dolore all'ovaia due giorni dopo un rapporto, sono incinta?

Quello che mi ha spaventata è stato il fortissimo dolore del 10 marzo. E' possibile sapere quanto è alto il rischio di gravidanza? Inoltre vorrei delle informazioni sulla pillola abortiva. A questo link invece trovi ogni informazione sul suo funzionamento: La pillola abortiva Ru Puoi fare il test di gravidanza dopo14 giorni dal rapporto, quindi anche prima del presunto ritardo, in questo caso.

dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo

Ciao, facci sapere. Vuoi informazioni, una consulenza sulla salute? Contraccezione Contraccezione d'emergenza Infezioni vaginali Malattie a trasmissione sessuale Hpv Papilloma virus Consultori familiari Asl e ospedali Violenza sulla donna. Quindi possiamo dire che i sintomi della gravidanza sono uguali a quelli del ciclo? Indubbiamente si assomigliano molto e in qualche caso sono uguali.

Trattamento prostatite abatterica cronica de

E' facile scambiarli, per questo il consiglio, sia che siate in cerca di una gravidanza sia che invece temiate una gravidanza indesiderata, di mantenere la calma e aspettare qualche giorno, fino alla comparsa delle mestruazioni. L'amenorrea, cioè la scomparsa del ciclorappresenta indubbiamente il più eclatante segnale di una gravidanza quindi potete fare il test casalingo delle urine anche dopo pochi giorni di ritardo. Notizie e commenti.

Argomenti sanitari e Capitoli. Fattori di rischio. Dolore dovuto alle normali alterazioni della gravidanza.

Punti principali. Sintomi durante la gravidanza. Metti alla prova la tua conoscenza. Caricamento in corso. La più comune causa ostetrica grave del dolore pelvico è. Questa Pagina È Stata Utile?

Gonfiore nelle ultime fasi della gravidanza. Nausea e vomito all'inizio della gravidanza. Altri sintomi secondari sono:. La causa esatta è sconosciuta, ma esistono diverse spiegazioni plausibili all'insorgere del disturbo:. Il dolore che compare dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo qualsiasi altro momento del ciclo mestruale non corrisponde al mittelschmerz. Se durante l'ovulazione o in qualsiasi altro momento del ciclo, il dolore è molto intenso, è consigliabile consultare un medico.

L'ovulazione avviene circa due settimane dopo il primo giorno di ogni ciclo mestruale, per cui il periodo caratteristico in cui sorge il dolore rende il mittelschmerz facile da riconoscere. Se il dolore è grave e sono presenti alcune irregolarità all'esame fisico, potrebbero essere indicate ulteriori indagini per determinare la causa del dolore pelvico o addominale.

Nella maggior parte dei casi, le manifestazioni associate all'ovulazione sono dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo e non indicano la presenza di tumore prostata farmaci malattia. Nella maggior parte dei casi, non è necessario consultare un medico in caso di ovulazione dolorosa.

dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo

Tuttavia, se il dolore è particolarmente fastidioso, dura più di tre giorni oppure è associato ad altri sintomi insoliti, è possibile assicurarsi - tramite alcuni accertamenti medici - che il disturbo non sia causato da altri problemi e, nel caso, valutare le opzioni di trattamento.

La diagnosi di mittelschmerz è basata sull'esclusione cioè il medico deve assicurarsi che non esistano altre condizioni patologiche ed è generalmente confermata se i risultati delle analisi sono normali, l'esame pelvico non mostra anomalie e se la paziente è a metà del ciclo. Il dolore deve essere un semaforo rosso sulla salute femminile, davanti al quale bisogna fermarsi finché una corretta diagnosi non permetta di tornare a percorre la strada verso il benessere.

Quali sono i sintomi? In alcune donne, l' ovulazione è accompagnata dalla comparsa di un lieve dolore addominale o pelvico, chiamato " mittelschmerz ", termine medico che significa "dolore della metà del ciclo". L'ovulazione è la fase del ciclo mestruale che coincide con il dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo dell' ovocita da parte dell'ovaia. Nella maggior parte delle donne in età dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo, eccezion fatta per i periodi di gravidanza ed allattamentol'ovulazione si verifica una volta al mese senza provocare particolari disturbi fisici, ma solo sintomi generici come l'aumento del desiderio sessuale o modifiche del muco cervicale.

Supplemento di vitamina d disfunzione erettile

In un normale ciclo mestruale di 28 giorni, il dolore ovulatorio si manifesta all'incirca dopo 2 settimane dall'inizio delle mestruazioni e coincide con la rottura del follicolo ovarico dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo e il conseguente rilascio della cellula uovo.

Il disturbo è tipicamente unilaterale, localizzato nel basso addome sul dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo destro o sinistro, a seconda di quale ovaia stia rilasciando una cellula uovo. In alcuni casi, insieme ai sintomi possono comparire delle lievi perdite di sangue. Il disagio associato al mittelschmerz rappresenta una manifestazione comune ed innocua; nella maggior parte dei casi, un'ovulazione dolorosa non richiede attenzione medica.

Per disagi minori che possono manifestarsi sono spesso efficaci farmaci antidolorifici ed alcuni rimedi casalinghi. L'ovulazione si verifica all'incirca 14 giorni prima della successiva mestruazioneda cui il termine mittelschmerz, che deriva dalle parole tedesche "medio" e "dolore".

Ricordiamo, a tal link, che la here di durata variabile è soprattutto la prima del ciclo mestruale, mentre la seconda dall'ovulazione all'inizio delle mestruazioni è piuttosto costante.

I migliori ospedali dove si opera la prostata con laser center

Alcune donne presentano un'ovulazione dolorosa costante ogni mesementre altre solo occasionale. Le manifestazioni dolorose differiscono dai crampi mestruali ed è facile distinguerle per un certo numero di sintomi caratteristici. Il mittelschmerz si manifesta con la comparsa di dolore nel basso addome o alla pelviin posizione centrale o laterale. In tal senso, sarebbe utile tenere una traccia dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo cicli mestruali per diversi mesi, annotando il periodo in cui si verificano dolori al basso ventre e le loro caratteristiche.

In alcuni rari casi, i sintomi possono durare fino al ciclo successivo. In caso di ovulazione dolorosa, i sintomi possono variare da persona a persona: si potrebbe avvertire un senso di pesantezza generalizzato, una pressione o lievi fitte della durata di alcune ore, oppure un dolore acuto, con crampi di intensità pari dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo maggiore rispetto a quelli che si provano durante il flusso mestruale.

Sollievo dalleiaculazione della prostatite

Alcune donne possono anche sperimentare nausea. Nella maggioranza dei casi, il mittelschmerz non richiede alcun intervento medico. Tuttavia, è consigliabile contattare uno specialista se il dolore pelvico diventa grave o se i sintomi sono particolarmente intensi e persistenti, poiché alcuni di questi segni possono indicare anche condizioni più gravi, come una malattia infiammatoria pelvica od una gravidanza ectopica.

Le donne possono notare altri sintomi fisici durante o in prossimità dell'ovulazione. Il segno più comune è la comparsa di muco cervicale nei giorni che precedono l'ovulazione, fondamentale per i metodi naturali di riconoscimento della fertilità.

Altri sintomi secondari sono:. La causa esatta è sconosciuta, ma esistono diverse spiegazioni plausibili all'insorgere del disturbo:. Il dolore che compare in qualsiasi altro momento del ciclo mestruale non corrisponde al mittelschmerz.

Se durante l'ovulazione o in qualsiasi altro momento del ciclo, il dolore è molto intenso, è consigliabile consultare un medico. L'ovulazione avviene circa due settimane dopo il primo giorno di ogni ciclo mestruale, per cui il periodo caratteristico in cui sorge il dolore rende il mittelschmerz facile da riconoscere.

Se il dolore è grave e sono presenti alcune irregolarità all'esame fisico, potrebbero essere indicate ulteriori indagini per determinare la causa del dolore pelvico o addominale.

Nella maggior parte dei casi, le manifestazioni associate all'ovulazione sono innocue e non indicano la presenza di una malattia. Nella maggior parte dei casi, non è necessario consultare un medico in caso di ovulazione dolorosa. Tuttavia, se il dolore è particolarmente fastidioso, dura più dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo tre giorni oppure è associato ad altri sintomi insoliti, è possibile assicurarsi dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo tramite alcuni accertamenti medici - che il disturbo non see more causato da altri problemi e, nel caso, valutare le opzioni di trattamento.

La diagnosi di mittelschmerz è basata sull'esclusione dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo il medico click here assicurarsi che non esistano altre condizioni patologiche ed è generalmente confermata se i risultati delle analisi sono normali, l'esame pelvico non mostra anomalie e se la paziente è a metà del ciclo. Il dolore di mittelschmerz è talvolta confuso con l'appendicite ed una delle diagnosi differenziali prevede gli accertamenti per questa condizione nelle donne in età fertile.

dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo

Gli esami che aiutano a determinare se il dolore associato all'ovulazione è innocuo o causato da un'infezione dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo da una malattia possono includere:. Se si verifica uno dei seguenti sintomi durante l'ovulazione, è consigliabile rivolgersi ad un medico:. Il dolore ovulatorio, di solito, si risolve spontaneamente in circa ore, quindi non antigene prostatico alto necessario un trattamento specifico.

Se dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo dolore associato all'ovulazione è costante, si verifica ogni mese ed è particolarmente fastidioso, è possibile, su consiglio del proprio medico, cercare sollievo assumendo la pillola anticoncezionale o altre forme di contraccezione ormonale. I contraccettivi orali modificano il ciclo ormonale femminile impedendo l'ovulazione, quindi possono essere adottati per prevenire il dolore ovulatorio.

Nei casi di dolore prolungato o intenso, è possibile ricorrere ad antidolorifici, come il naprosseneil paracetamolo o l' ibuprofenegeneralmente efficaci nell'alleviare il disagio associato all'ovulazione dolorosa.

Inoltre, alcuni semplici rimedi consentono di ottenere sollievo dai sintomi; questi prevedono l'applicazione di una borsa d'acqua calda sul lato dell'addome in cui si verifica il dolore, o il farsi un bagno per contribuire ad alleviare il disagio: il calore aumenta il flusso di sangue, rilassa i muscoli tesi e allevia i crampi.

L'ovulazione è la fase del ciclo mestruale che coincide con il rilascio dell'ovocita da parte dell'ovaia in genere, 14 giorni prima della successiva mestruazione.

Biopsia positiva aree adenosine prostata

Per la maggior parte delle donne, questo fenomeno si verifica Articoli correlati: Ovulazione L'ovulazione consiste nel rilascio di una cellula go here da parte dell'ovaio. Ancor più soggettiva risulta la percezione dei sintomi Conoscere il giorno in cui avviene la fase ovulatoria significa aumentare le possibilità di rimanere incinta. Infatti, l'ovulazione abbraccia il periodo di massima elevazione ormonale nel ciclo mestruale e per questo risulta essere rigorosamente definita.

Se non si manifestano i sintomi della fase ovulatoria o se si hanno cicli mestruali irregolari, significa che l'ovulazione potrebbe non verificarsi ogni mese. I principali sintomi associati ai disturbi dell'ovulazione sono: irregolarità del ciclo mestruale assenza delle mestruazioni Se cerchi una gravidanza è utile conoscere i sintomi caratteristici dell'ovulazione, che sono almeno 8: vediamoli assieme nel dettaglio.

Come si riconosce il muco cervicale tipico dell'ovulazione? È possibile capire dal muco se c'è una gravidanza? Ecco tutte le risposte in parole semplici. Seguici su. Ultima modifica Generalità In alcune donne, l' ovulazione è accompagnata dalla comparsa di un lieve dolore addominale o pelvico, chiamato " mittelschmerz ", termine medico che dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo "dolore della metà del ciclo". Giulia Bertelli. Argentina - Dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo anserina Vedi altri articoli tag Potentilla - Dismenorrea.

Curare nodulo prostata in modo naturaleza

Ovulazione dolorosa L'ovulazione è la fase del ciclo dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo che coincide con il rilascio dell'ovocita da parte dell'ovaia in genere, 14 giorni prima della successiva mestruazione. Ovulazione Articoli correlati: Ovulazione L'ovulazione consiste nel rilascio di una cellula uovo da parte dell'ovaio.

Ovulazione e Fertilità: Sintomi, Calcolo, Test Ovulazione Conoscere il giorno in cui avviene la fase ovulatoria significa aumentare le possibilità di rimanere incinta. Disturbi dell'Ovulazione e Dolore pelvico 10 giorni dopo il periodo dell'Ovulazione Se non si manifestano i sintomi della fase ovulatoria o se si hanno cicli mestruali irregolari, significa che l'ovulazione potrebbe non verificarsi ogni mese. Sintomi ovulazione: i giorni per cercare una gravidanza Se cerchi una gravidanza è utile conoscere i sintomi caratteristici dell'ovulazione, che sono almeno 8: vediamoli assieme nel dettaglio.

Leggi Farmaco e Cura. Ovulazione e muco cervicale fertile Come si riconosce il muco cervicale tipico dell'ovulazione?